INFEDELTÀ CONIUGALE: ADDEBITO AL CONIUGE INFEDELE

Secondo la Suprema Corte di Cassazione, se l’infedeltà è fondata su sospetti ragionevoli e accettabili, la separazione può essere addebitata al coniuge “traditore” perché è lesiva della dignità e all’onore dell’altro. INADEMPIENZA  OBBLIGO DI FEDELTA’. In materia di separazione tra coniugi , l’inadempienza dell’obbligo di fedelta’ rappresenta sicuramente una violazione sufficiente a giustificare l’addebito per […]